La Tomba dei Giganti

Marque Bretagne

La Tomba dei Giganti…

 Un nome dovuto probabilmente alla sua forma e alle sue dimensioni.

Nel 1982 gli scavi di questo monumento megalitico hanno permesso di scoprire una struttura di calettatura tutt’intorno alla tomba di quasi 4 m di lunghezza per 1 m di larghezza e 1 m di altezza.

Si tratta di una cassa megalitica che risale all’età del bronzo, le cui pareti sono costituite da grandi blocchi di scisto rosso di più di 4 m di lunghezza ciascuno. Un tempo circondata da un tumulo, la cripta fa parte di un tipo di sepoltura pensata per i piccoli principi dell’Armorica tra il 2000 e il 1500 a.C.

Caduta nell’oblio tra il XIX e il XX secolo, la Tomba dei Giganti è stata riscoperta alla fine degli anni ’70 e nel 1982 sono iniziati gli scavi. La tomba, orientata verso nordovest/sudovest è formata da due blocchi più un altro blocco isolato. Originariamente sulla sepoltura era posizionata un’altra lastra che serviva da copertura e il complesso probabilmente apparteneva a un allineamento di menhir preesistente.

O la Roccia della vecchia

La tomba è anche soprannominata la «Roccia della vecchia». L’espressione «la vecchia» era spesso utilizzata nei racconti popolari per parlare di una strega o della morte (brrrr!).

 

La Tomba dei Giganti, sepoltura del neolitico. @CRT Bretagne E. Berthier

 

ACCESSO

 

  • Dalla D40, all’altezza del paesino di la Touche Guérin a Paimpont, girare in direzione di «Tombeau du Géant».
  • Il sito è chiuso nel periodo di caccia (dal 30 settembre al 31 marzo).

Accessibilità

  • Il sito è accessibile alle persone con mobilità ridotta (attenzione, la strada è in cattivo stato)
  • È possibile noleggiare un marsupio per i bambini in tenera età presso l’Ufficio del turismo (7€ per l’intera o la mezza giornata). Potete prenotarlo contattando l’Ufficio del turismo.

Scaricate la mappa dei luoghi e dei sentieri leggendari

Nei dintorni